Quando Antonio Martino incontrò Milton Friedman

Quando Antonio Martino incontrò Milton Friedman

L’economista ed ex ministro Antonio Martino racconta un incontro destinato a cambiargli la vita professionale e non: quello con Milton Friedman. È la fine dell’ottobre del 1966 e Martino è all’Università di Chicago dopo vinto una borsa di studio Harkness. Da tempo vorrebbe avere un colloquio con l’autorevole docente, ma non ne ha il coraggio: all’Università di Messina, dove si è laureato in Legge, i professori sono circondati dal rispetto reverenziale degli studenti.

Poi, però, un giorno si decide e si reca in dipartimento, nell’ufficio di Friedman. Nella stanza antistante siede Gloria Valentine, la sua storica segretaria. Martino le chiede se è possibile fissare un incontro e lei risponde: “Quello è il suo ufficio, bussa ed entra”. Martino, sorpreso, entra e vede un signore di bassa statura, in maniche di camicia e con i piedi sulla scrivania…