Nicola Matteucci, il liberale che intuì la crisi della democrazia italiana